Corsi APRE - Roma, 23-24 marzo 2016

Roma, 23 marzo 2015

LO STRUMENTO  PMI  IN HORIZON 2020

La Commissione europea con il nuovo Programma Horizon 2020 ha voluto incoraggiare la partecipazione delle Piccole e Medie Imprese nei progetti di ricerca e innovazione attraverso uno specifico strumento, che fornisce supporto alle aziende che intendono crescere sui mercati internazionali con le loro idee innovative. L’obiettivo del corso è quello di fornire un quadro generale sulle opportunità a beneficio delle Piccole e Medie Imprese in Horizon 2020 ed un focus particolare sullo Strumento PMI, con accenni ai requisiti richiesti in termini di regole di partecipazione ed alle esperienze delle prime aziende finanziate.
Il corso di formazione porrà l’accento sulle caratteristiche dello strumento PMI – Fase 1 ed analizzerà i contenuti e gli obiettivi che, tipicamente sviluppati tramite Business Plan, dovranno corredare una proposta di successo.

Per il programma e l’iscrizione:

http://www.apre.it/corsi-di-formazione/2016/lo-strumento-pmi-in-h2020-23-marzo/


Roma, 24 marzo 2015

IL BUSINESS PLAN IN HORIZON 2020

Horizon 2020 pone una forte enfasi sul concetto di innovazione e sull’impatto economico e sociale dei progetti finanziati,  inteso come necessità di portare sul mercato prodotti, servizi, processi e soluzioni nuovi (o migliorati). Il nuovo approccio richiede, per la scrittura di proposte di successo, l’applicazione di metodologie tipiche del mondo aziendale.
Sulla base dell’analisi delle prime proposte finanziate, obiettivo del presente modulo è quello di illustrare come includere gli elementi chiave di un Business Plan all’interno dei nuovi strumenti di finanziamento di Horizon 2020 quali:  Innovation Action, Fast Track to Innovation e SME Instrument. Particolare attenzione sarà dedicata all’analisi del criterio dell’impatto nella valutazione delle proposte.

Per il programma e l’iscrizione:

http://www.apre.it/corsi-di-formazione/2016/il-business-plan-in-h2020-24-marzo/

http://www.apre.it/corsi-di-formazione/

 

Info Day "GLI STRUMENTI FINANZIARI A SUPPORTO DELLE IMPRESE" - Genova, 11 febbraio 2016

Il sistema camerale ligure, d’intesa con Regione Liguria ed il sistema associativo ligure, promuove una giornata di approfondimento sul tema dell’accesso al credito, per illustrare gli strumenti finanziari disponibili a livello comunitario, nazionale e regionale e le possibili integrazioni tra di essi.

L’Info Day è rivolto al mondo imprenditoriale, finanziario ed istituzionale. La giornata sarà articolata in due distinte sessioni: quella del mattino, nella quale gli interventi dei rappresentanti delle principali istituzioni coinvolte permetteranno di ottenere il quadro politico di riferimento; quella del pomeriggio, dedicata ad un approfondimento degli strumenti finanziari e delle relative modalità di intervento e di accesso.

L’Info Day permetterà, inoltre, a coloro che ne avranno fatto preventiva richiesta in sede di registrazione, di ottenere un incontro bilaterale con i relatori per gli approfondimenti necessari.

Scarica qui la bozza di programma e la scheda di registrazione

Cluster Smart Communities- Gruppi di Lavoro: note operative

 

 

Dopo il primo incontro di avvio, continuano i Gruppi di Lavoro del Cluster Nazionale SmartCommunitiesTech.

Queste le informazioni per partecipare: 

 

CALENDARIO DEGLI INCONTRI

Per facilitare la partecipazione di tutti, abbiamo pubblicato sul nostro sito il calendario dei prossimi incontri, con i link per accedere ai webinar. 

CONSULTA IL CALENDARIO


ATTENZIONE! A causa di manutenzione sulla piattaforma dei webinar, i Gruppi di Energia e Mobilità previsti per questo venerdì 5 febbraio sono rimandati a venerdì 19 febbraio.

 

 

DOCUMENTO DI ROADMAP

Il documento di riferimento per l’aggiornamento delle Traiettorie di Sviluppo del Cluster è la Roadmap Nazionale 2015 (cfr. sezione “Traiettorie di Sviluppo”).

SCARICA IL DOCUMENTO

 

 

TEAM LEADER

Ogni Gruppo di Lavoro è coordinato da un team leader che, una volta nominato, prenderà contatto con i partecipanti al proprio Gruppo per avviare le attività e procedere all’aggiornamento della Traiettoria.

I Gruppi di Lavoro Mobilità ed Energia, che sono stati avviati ad inizio dicembre, sono guidati rispettivamente dai referenti di INTECS e IREN.

 

 

DOCUMENTI DI LAVORO

I documenti di lavoro sono già ONLINE a disposizione dei partecipanti ai Gruppi su piattaforma Google Drive. Per accedere ai documenti vi preghiamo di prendere contatto con il vostro riferimento del Cluster. 

 

 

PARTECIPA AI GRUPPI DI LAVORO

Ti preghiamo di segnalarci i Gruppi 
a cui la tua azienda è interessata.

Puoi indicare il tuo nominativo o quello di un tuo collega.
Qualora aveste perso il primo incontro è possibile partecipare ugualmente già dal prossimo appuntamento.

 

 

Registra la tua azienda ai Gruppi di Lavoro

 

 

 

 

I  Gruppi di Lavoro, a guida industriale, hanno l’obiettivo di aggiornare le Traiettorie di Sviluppo della “Roadmap Nazionale di Ricerca e Innovazione sulle Smart Communities”, documento di riferimento per le strategie del Cluster e di dialogo con le istituzioni. Tutte le aziende sono invitate a prenderne parte.

REGISTRA LA TUA AZIENDA ADESSO

 

 

Gruppi di lavoro del Cluster SmartCommunitiesTech - Torino, 27-28 gennaio 2016

Vi segnaliamo  che la settimana prossima sono previsti i seguenti Gruppi di lavoro del Cluster SmartCommunitiesTech:

Mercoledì 27 gennaio, ore 14:30-16:30: Gruppo di lavoro Sicurezza
http://arkadinoneplace-eh.adobeconnect.com/gdl-sicurezza-160127/

Giovedì 28 gennaio, ore 10:00-12:00: Gruppo di lavoro Salute
http://arkadinoneplace-eh.adobeconnect.com/gdl-salute-160128/

Giovedì 28 gennaio, ore 14:30-16:30: Gruppo di lavoro E-gov
http://arkadinoneplace-eh.adobeconnect.com/gdl-egov-160128/

 

Verranno presentati  obiettivi, metodologia e strumenti di lavoro e sara’avviata  la discussione sui principali elementi di aggiornamento delle Traiettorie “Roadmap Nazionale di Ricerca e Innovazione sulle Smart Communities”.

I Gruppi di Lavoro saranno ospitati a Torino presso la sede della Fondazione Torino Wireless e in contemporanea da remoto utilizzando la piattaforma di collaboration già sperimentata con i webinar. Vi invitiamo a comunicarci il vostro interesse e disponibilità a partecipare ai lavori e in quale modalità.

Informazioni aggiuntive