Distretti

Creati nel 2003 dal Ministero dell’Università e della Ricerca come strumento di sviluppo territoriale knowledge based mirato a migliorare la competitività dell’Italia, favorendo l’integrazione di contenuti tecnologici/scientifici nel made in Italy

Individuano aggregazioni territoriali di attività ad alto contenuto tecnologico fondate sulla coesistenza nella stessa area geografica di ricerca avanzata e di un solido background industriale

Favoriscono processi sistemici di innovazione, integrando i contributi dei principali stakeholders territoriali,scientifici e industriali, mobilitando competenze e risorse verso una crescita knowledge based

All’interno dei Distretti le specificità locali diventano fattori premianti, essendo i settori di operatività indicati di concerto dagli enti territoriali, che esprimono priorità di sviluppo adeguate a perseguire la crescita sostenibile delle comunità che rappresentano.




  • SIIT – Sistemi Intelligenti Integrati Tecnologie (Liguria I)
  • Distretto ICT - Torino Wireless (Piemonte)
  • Veneto Nanotech (Veneto)
  • CBM - Distretto tecnologico di biomedicina molecolare (Friuli Venezia Giulia)
  • IMAST - Distretto Tecnologico sull'Ingegneria dei Materiali Polimerici e Compositi e Strutture (Campania)
  • Dhitech - Distretto Tecnologico Pugliese High-Tech (Puglia III)
  • R&D.Log - Distretto Tecnologico della Logistica e della Trasformazione (Calabria I)
  • Distretto ICT (Lombardia I)
  • Distretto tecnologico materiali avanzati (Lombardia II)
  • Distretto tecnologico per le biotecnologie (Lombardia III)
  • «HABITECH» Energia e Ambiente del Trentino (Trentino)
  • DITENAVE - distretto tecnologico navale e nautico (Friuli Venezia Giulia II)
  • Hi-Mech - Distretto per l'Alta Tecnologia Meccanica (Emilia Romagna)
  • DLTM - Distretto Ligure delle Tecnologie Marine (Liguria II)
  • Distretto Tecnologico ICT & Security (Toscana)
  • Distretto Tecnologico dell’Umbria (Umbria)
  • Distretto Tecnologico Innovazione Sicurezza e Qualità degli Alimenti (Abruzzo)
  • DTA - Distretto Tecnologico Aerospazio e Difesa (Lazio I)
  • DTB - Distretto Tecnologico delle Bioscienze (Lazio II)
  • DTC - Distretto Tecnologico per i Beni e le Attività culturali del Lazio (Lazio III)
  • Distretto Tecnologico per l'innovazione agroindustriale (Molise)
  • Distretto biotecnologico pugliese (Puglia I)
  • Distretto meccatronico pugliese (Puglia II)
  • Distretto «La Nuova Energia» (Puglia IV)
  • TERN - Tecnologie innovative per la tutela dei rischi idrogeologici (Basilicata)
  • Distretto Tecnologico per il restauro dei beni culturali (Calabria II)
  • Distretto Tecnologico della Biomedicina e delle Tecnologie per la Salute (Sardegna)
  • Distretto Tecnologico Trasporti navali, commerciali e da diporto (Sicilia I)
  • Distretto Tecnologico AgroBio e Pesca eco-compatibile (Sicilia II)
  • Etna Valley – Distretto Tecnologico Micro e Nanosistemi (Sicilia III)
 

SIIT, nell’ottica di partecipare alla promozione di questo modello di sviluppo territoriale atto a creare un contesto interdisciplinare per l'innovazione tecnologica, è associata ad ADiTe, Associazione dei Distretti Tecnologici.

Informazioni aggiuntive