Programmi di 2a Fase

Dopo la prima fase dedicata in modo particolare alle PMI, sono stati avviati diversi contatti con realtà internazionali significative che hanno consentito di generare una consistente rete di relazioni. Tra le iniziative citiamo alcuni esempi:

Programma ALCOTRA Innovazione

Il programma transfrontaliero italo-francese ALCOTRA, si prefigge di migliorare le capacità di innovazione dei sistemi produttivi transfrontalieri, favorendo la collaborazione e la conoscenza reciproca fra Imprese, Cluster, Centri di Ricerca, Università e Istituzioni. Il progetto specifico partecipato da SIIT, ha previsto la stesura di un Piano Strategico transfrontaliero di sostegno all’innovazione, finalizzato a supportare le Amministrazioni nell’orientare le future scelte di pianificazione strategica.
In particolare nell’ area dell’Intelligent Mobility, SIIT ha proposto una azione pilota, denominata IPIMIT – Inter-regional Platform for Information on Multimodal Transport, tesa a valutare la possibilità di allargare gli attuali servizi di informazione al pubblico sui trasporti, dall’attuale ambito regionale al più esteso ambito transregionale e transfrontaliero.

La partnership di IPIMIT ha compreso, oltre a SIIT, le Direzioni Trasporti delle tre Regioni Liguria, Piemonte e PACA, Associazioni di utenti del trasporto pubblico e alcune Società di informatica specializzate nel settore, fra le quali in particolare, per quanto riguarda la Liguria, Softeco Sismat e Darts Engeneering, entrambe aderenti al Consorzio SIIT PMI.

 

Programma ITAIPU Paraguay-Brasile

E’ stato firmato da tempo un accordo con il Parco Tecnologico Itaipù Paraguay per lo sviluppo e la realizzazione di un impianto pilota per la produzione di idrogeno ed idrometano e per lo sviluppo congiunto di tecnologie atte a facilitare il trasporto e lo stoccaggio dell’ idrogeno. Gli studi per Il primo impianto sperimentale, hanno visto il contributo primario del Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Energetica Gestionale e dei Trasporti (DIME).

L’obiettivo consisteva nella fornitura di impianti di produzione di massa di idrometano, il cui dimensionamento e la cui dislocazione è stato oggetto di uno studio termo economico svolto presso il Dipartimento DIME, a cui hanno contribuito anche esperti paraguayani. Queste attività sono state sviluppate anche nel progetto SIIT IDRO-TRAN-GENESI, concluso con successo.

Collaborazioni con Enti di ricerca delle FF AA statunitensi

A seguito di specifici seminari svolti nel 2014 a Washington tra Enti di ricerca delle Forze Armate statunitensi ed Enti pubblici e privati di ricerca italiani, sono stati presentati e discussi 16 differenti progetti presentati tramite Ministero Difesa-AIAD ad AFORS (Air Force Office for Research & Science) ed è stata fatta una presentazione generale delle capacità di ricerca italiane anche ad altri Enti US potenzialmente interessati quali Darpa, ONR (Office for Naval Research), ARL (Army Research Laboratory), ecc.

SIIT ha partecipato al primo bando AFORS con due progetti di matematica computazionale, presentati dai Dipartimenti della Scuola Politecnica genovese. In particolare, il progetto presentato dal DIME è stato selezionato.

Collaborazione con Battelle Institute USA

SIIT, a valle dei contatti con Battelle, in collaborazione del CIPI/UNIGE ha definito lo stage presso l’ Istituto di un dottorando in qualita’ di “Visiting Researcher” presso il Pacific Northwest National Laboratory (PNNL)-Battelle Memorial Institute.
Il Pacific Northwest National Laboratory (PNNL) è uno dei 10 laboratori americani gestiti dal Department of Energy (DOE) degli Stati Uniti.

Vengono portati avanti progetti di ricerca non solo per il DOE, ma anche per il Department of Homeland Security, altre agenzie governative, università e industrie private. In particolare gli ambiti più esplorati sono la difesa, l’energia e l’ambiente.
Il progetto a cui ha collaborato il dottorando, nell’ambito di contatti specifici ed accordi Battelle/SIIT, è stato condotto dalla divisione “Knowledge Discovery and Informatics”, sotto la supervisione del prof. Antonio Sanfilippo, scienziato al PNNL dal 2003 ed esperto di Computational Linguistics e Natural Language Processing.

Iniziative in corso di particolare rilievo

Per il particolare rilievo e per le possibili ricadute, vanno citate alcune importanti iniziative in corso.
Considerando la situazione attuale e le prospettive future, è necessario orientare una parte delle attività nella ricerca di nuovi finanziamenti per nuovi programmi e progetti, sfruttando l’enorme potenziale che gli associati (Scuola Politecnica, CNR, grande industria e PMI) possono mettere a disposizione.

In quest’ottica le opportunità alle quali il SIIT ha lavorato o sta lavorando da tempo sono le seguenti:

  • sviluppo di algoritmi software, essenzialmente digitalizzazione di forme d’onda relative a sistemi civili, in collaborazione con l’Università di Mosca.
  • dopo i rilevanti e significativi impegni profusi per sostenere l’organizzazione degli eventi CPEXPO2013 e CPEXPO2014 in ambito sicurezza, SIIT sta confrontandosi attivamente con il Polo di competitività francese SAFE Cluster, per definire collaborazioni su varie tematiche (tecnologie dual use, sicurezza, trasporti ecc.)
  • Alliance?
  • KIC?